Coronavirus: nella festa di San Giuseppe, un Rosario in famiglia contro l’epidemia

In comunione con Papa Francesco e tutta la Chiesa Italiana, questa sera alle 21.00 siamo invitati a recitare i misteri luminosi del Santo Rosario per chiedere la fine di questa epidemia.

“La Sacra Famiglia di Nazaret protegga le nostre famiglie, guarisca i malati, preservi i sani e sostenga tutti coloro che si adoperano per il bene di chi soffre – commenta il nostro Parroco, don Matteo Malgioglio -. Chi si ritiene ateo o indifferente alla religione provi anche lui a pregare o, per lo meno, a seguire il Rosario in diretta: sperimenterà la consolazione, la guarigione interiore e la pace del cuore che solo Dio può dare”.

Come ogni sera suoneranno le campane delle nostre chiese, e, durante la preghiera, siamo invitati ad esporre nelle nostre finestre un drappo bianco o una candela accesa. Condivideremo sul gruppo Facebook della Parrocchia e su questo post del sito la diretta del S. Rosario meditato dal Santo Padre, per accompagnare la preghiera di questa sera.

La Madre del Signore, Regina della famiglia, e San Giuseppe, sposo di Maria, esaudiscano le nostre preghiere!

Condividi questo post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *