“Qualsiasi cosa vi dica, fatela”

Domenica 16 gennaio – 2° Domenica del Tempo Ordinario


Il brano evangelico della seconda domenica del tempo ordinario ci riporta al primo dei “segni” narrato dall’evangelista San Giovanni nel quarto Vangelo. Ci troviamo a Cana durante una festa di nozze, a cui erano presenti Gesù e sua Madre Maria. Di questo ben noto brano evangelico colpisce subito l’intuito di Maria che, senza alcuna sollecitazione da parte dei presenti, si accorge del disagio che si stava venendo a creare in quella festa di nozze per la mancanza del vino che di sicuro avrebbe rovinato il clima di festa in quel banchetto. Maria se ne accorge e interviene. Come? Ne parla a Gesù.

E sebbene riceve dal Figlio una risposta apparentemente non del tutto gentile, la Madre non si scoraggia e neanche si offende, piuttosto rivolge un pressante invito ai servitori: “Qualsiasi cosa vi dica, fatela”. Scondo il racconto evangelico, i servitori si sono mostrati assai docili alle indicazioni della Madre del Signore e così il miracolo si è potuto realizzare. Spunta il vino abbondante e soprattutto di ottima qualità. Ancora oggi la Madre di Gesù continua a ripetere al Figlio: “Non hanno più vino”. E Gesù, anche ai nostri giorni, rinnova il prodigio continuando ad assicurarci vino di qualità.

Se si obbedisce a Gesù, il vino non solo non viene mai a mancare, ma sarà sempre anche di ottima qualità. Non sempre si riflette sul fatto che Gesù compie il primo “segno” in occasione di una festa di nozze. Gesù non è una guastafeste, semmai è il contrario. Quando si obbedisce a Gesù, la festa si aggiusta. A tal proposito non sono in pochi a pensare che ciò che ha a fare con Gesù, sia qualcosa di noioso e di pesante da sopportare.

Purtroppo tante forme di pregiudizio stentano a scomparire, mentre dovremmo dire e testimoniare con la nostra vita che con Gesù sempre nasce e rinasce la gioia! La gioia ha sempre a che fare con la Presenza di Gesù. Quando riconosciamo che nella nostra vita è scarsa la qualità della gioia, dovremmo avere il coraggio di chiederci con sincerità: Forse è dovuto ad un eccessivo allontanamento dal Signore? Detto in altri termini: Dove c’è Gesù c’è sempre gioia vera! Dove invece la gioia scarseggia, è segno evidente che ci si è allontanati troppo da Gesù…

Perché magari si è pensato che ci possa essere festa anche senza di Lui, ma questo è solo un’illusione!

Condividi questo post!