“Lasciala fare, perché ella lo conservi per il giorno della mia sepoltura”

11 aprile – Lunedì Santo


Il Vangelo di oggi è carico di profondo affetto e grande tenerezza. Ci narra l’evangelista Giovanni che, sei giorni prima di Pasqua, Gesù si sofferma a Betania. Chi ha familiarità con i vangeli, sa bene che a Betania vi abitano Marta, Maria e Lazzaro. Gesù va in quella casa perché lì trova i suoi amici.

È molto bello vedere che anche Gesù ha bisogno di stare con i suoi amici, di trascorrere del tempo con loro. Soprattutto stare con i suoi amici, prima di affrontare le ore decisive della sua morte. E in questo incontro rimaniamo sorpresi da un dettaglio: Maria unge di profumo i piedi di Gesù.

Potrebbe sembrare un gesto inopportuno. Invece è molto importante, quel gesto ci ricorda come deve essere il nostro rapporto con Gesù. Il nostro rapporto col Signore non può essere freddo, tiepido, indifferente; ma deve essere un rapporto affettuoso, benevolo, un rapporto che coinvolga il cuore.

Iniziamo la Settimana Santa imitando Maria di Betania, perché il nostro rapporto col Signore Gesù sia sempre un rapporto “cuore a cuore”.

Condividi questo post!